lunedì 30 gennaio 2017

Photo © André Pfützenreuter _ Model Maja Matic

Photo © Dmitry Chapala

Note on " Nude d'art " Photo © Francesco Paci Salerno

Il " Nude d'art " parte dal 1300 e accompagna tutta la storia delle arti figurative, la centralità dell'immagine diventano le posture, la fisicità un elemento di studio attraverso le " figure", che come in questo caso anche in assenza di volto comunicano una visione quasi archetipica e collettiva dell'universo donna. Difficile parlare di Nude d'art se non si passa attraverso la conoscenza pittorica e scultorea e lo studio della composizione e della luce. L'immagine non nasce per presentare la sensualità del corpo, la provocazione, l'erotismo ma racconta come citava Vasari " i sentimenti". In questa immagine di Francesco Paci Salerno il suo universo visionario, fatto di attenzione ai dettagli, dai racconti di ombra e luce,presenta la necessità attraverso la fotografia di dare corpo ad immagini interiori, evidenzia quella conoscenza di correlazione corpo, spazio, tempo che sono la base di un immagine artistica. Lontano da tutto quello che è nudo, il nudo artistico racconta la bellezza in senso quasi metafisico,in quella visione di bianco e nero contemporaneo dove l'idea ed il concetto diventano rappresentazione. Antonella Leone

venerdì 20 gennaio 2017

"Consciousness of nude " Photographer Patrizia Moretti

Model Hedy Nerito. Quel rapporto personale ed empatico con il soggetto trasforma lo scatto in un'esperienza dove si coglie quell'armonia fra fotografia e psicologia che differenzia una seduta statica di ritratto posato in un momento intimo, naturale dove si avverte la consapevolezza che ogni donna è un mondo a sè,un universo da svelare dove la tecnica parte importante in uno scatto fotografico, diventa secondaria di fronte alla necessità di tradurre quelle emozioni percepite, come i disagi, trovare la bellezza in ogni donna e mostrane l'unicità.I corpi raccontano come i volti, lo studio delle posture e del linguaggio del corpo, definisce quell'esigenza di nuovi soluzioni espressive e narrative.Lo sguardo delle donne è scelto in base alla sua fisicità in linea con le correnti degli anni 70 che anche nella rappresentazione del nudo privilegiavano quella autonomia del femminile che è soggetto e non oggetto del mezzo fotografico,uno sguardo sul corpo femminile che coglie la bellezza delle linee e delle forme plastiche e sinuose, un erotismo sottile e raffinato, tipico di una donna che osserva con lo sguardo e racconta con l'anima. Antonella Leone

Photo © Yvonne Vi _ Model Lovisa